L’assistente verniciatore e l’assistente verniciatrice devono essere in grado di riparare i vari danni alla vernice, ripristinando lo stato iniziale di apparecchi, macchine e veicoli. Preparano gli attrezzi e i supporti da riparare. Trattano i diversi supporti e in seguito vi applicano la vernice. Prendono le misure necessarie per salvaguardare la salute e l’ambiente.
Gli assistenti verniciatori lavorano presso carrozzerie o industrie del ramo. Collaborano all’applicazione delle vernici sulle superfici di macchine, apparecchi e pezzi di veicoli. Preparano il materiale da utilizzare, predispongono il posto di lavoro, eseguono lavori di preparazione e di mascheratura.
Gli assistenti verniciatori attivi nell’indirizzo professionale “carrozzeria” trattano le superfici dei veicoli. Questi possono essere ad esempio veicoli commerciali, automobili, motoveicoli, imbarcazioni o aeromobili. Tra i loro compiti vi è pure quello di sostituire le ruote e di aiutare i colleghi nella sostituzione o nella riparazione dei vetri.
Nell’indirizzo professionale “industria”, gli assistenti verniciatori applicano vernici a polvere su macchine e apparecchi. Tali superfici possono essere composte da diversi materiali, ad esempio metallo, legno, tessuto o carta. Inoltre imballano i vari pezzi e li dispongono sulle palette di carico.
Gli assistenti verniciatori sono in grado di: smontare e montare piccole parti, pulire e preparare la zona della riparazione, applicare i vari sotto strati, lisciarli, mascherare le parti che non devono essere verniciate, miscelare i colori, applicare con cura i vari strati di vernice, eseguire i lavori di lucidatura. Per evitare impurità e altri errori di applicazione, è importante che lavorino con cura e precisione. Devono inoltre rispettare le leggi a tutela dell’ambiente e proteggere la loro salute. Al termine di ogni lavorazione puliscono gli attrezzi utilizzati.

Assistente verniciatore

Piano di formazione [PDF, 638 KB]
Ordinanza sulla formazione professionale di base [PDF, 222 KB]

Durata: 2 anni

La formazione professionale di base (tirocinio) biennale porta al conseguimento del certificato federale di formazione pratica (CFP), non all’attestato federale di capacità (AFC). Si tratta di un tirocinio adatto specialmente a persone portate per il lavoro pratico. È strutturato in modo tale che si possa tener conto delle necessità individuali delle persone in formazione.
La formazione prevede il tirocinio presso una carrozzeria o un’altra azienda del ramo, per la formazione professionale pratica, e la frequenza della Scuola professionale artigianale e industriale (SPAI) di Bellinzona, per la formazione scolastica in conoscenze professionali e in cultura generale. La formazione si svolge in uno dei due indirizzi professionali: carrozzeria, industria.
Materie d’insegnamento a scuola: lavori di preparazione e pretrattamento dei componenti da verniciare; applicazione delle vernici di copertura ed esecuzione dei lavori di finitura; montaggio, utilizzo e manutenzione di impianti, macchine e attrezzi; cultura generale; sport.
I corsi interaziendali, presso il nostro centro professionale di Giubiasco, completano la formazione scolastica e in azienda con conoscenze specifiche al ramo di attività.

Al termine della formazione, superata la procedura di qualificazione (esami), si ottiene il certificato federale di formazione pratica (CFP) di
ASSISTENTE VERNICIATORE o
ASSISTENTE VERNICIATRICE

(Ordinanza federale sulla formazione professionale di base
del 24 ottobre 2012)

PERFEZIONAMENTO

  • possibilità di accedere, se ritenuti idonei, al secondo anno di formazione per conseguire l’attestato federale di capacità (AFC) di carrozziere/a verniciatore/trice o di verniciatore/trice industriale; l’ AFC consente poi l’accesso ai perfezionamenti certificati da attestati e diplomi riconosciuti a livello federale.
Hello!