Sei in: Homepage / Comunicati

Benvenuto agli apprendisti del 1° anno di formazione

16.01.2013: Comunicato stampa

I carrozzieri ticinesi a sostegno dei giovani talenti
Incontro di benvenuto con gli apprendisti al primo anno di tirocinio

Pure nell’anno appena iniziato continua senza sosta l’impegno dei carrozzieri ticinesi USIC in favore dell’acquisizione di giovani da inserire nel settore. Durante l’incontro di benvenuto agli apprendisti del primo anno di tirocinio, svoltosi lo scorso 12 gennaio al Centro di formazione professionale a Giubiasco, genitori, parenti, ma anche amici, conoscenti e datori di lavoro hanno visto cosa significa seguire un apprendistato di carrozziere, avendo nel contempo una visione d'insieme su un settore al riparo dalla crisi e con buone opportunità di carriera.



Il settore della carrozzeria suscita sempre tanto interesse, com’è stato il caso dell’evento ideato dalla sezione ticinese dell’USIC il 3 ottobre 2012 per gli studenti delle scuole medie e che ha riscosso ampi consensi da parte dei giovani, ma pure degli insegnanti e dei media. È d’altronde vero che una professione nel settore della carrozzeria vanta plusvalori importanti come il fatto che quest’ambito specifico non conosce i problemi derivanti dal lungo periodo di crisi congiunturale, c’è l’occasione di continuare gli studi dopo il tirocinio e suscita molto entusiasmo nei giovani appassionati di automobili. È perciò d’importanza basilare la realizzazione di momenti informativi per i giovani apprendisti come quello organizzato dall’USIC a Giubiasco a metà gennaio. È su tali basi che i carrozzieri ticinesi USIC hanno voluto continuare nel cammino intrapreso a favore delle nuove leve, organizzando l’evento di sabato 12 gennaio, durante il quale il Comitato della sezione ticinese dell'Unione Svizzera dei Carrozzieri USIC ha invitato gli apprendisti carrozzieri verniciatori e lattonieri al primo anno di formazione e le loro famiglie a un incontro di benvenuto, nel corso del quale i presenti hanno avuto modo di capire concretamente cosa imparano e come lavorano i futuri talenti durante il tirocinio e quanto è loro spiegato durante i corsi interaziendali. Inoltre, tutti gli apprendisti si sono meritati un regalo di benvenuto: uno zaino contenente svariati strumenti e accessori per la protezione personale.
Le impressioni di autorità ed esperti del settore della formazione
Silvia Gada, della Divisione della formazione professionale, ha elogiato il dinamismo dell’USIC nel creare eventi per i nuovi talenti del settore, rimarcando come “i giovani si spostino anche di sabato mattina per la curiosità di scoprire aspetti legati alla loro professione e al loro futuro. Inoltre, manifestazioni come quella per gli apprendisti al primo anno hanno una valenza particolare dal profilo del contesto sociale, giacché i giovani, i loro genitori, i loro insegnanti e i datori di lavoro si possono scambiare esperienze e impressioni, porre domande e – nel caso specifico degli apprendisti – conoscere meglio le loro guide nel percorso di formazione”.
La creazione di eventi come quello di sabato 12 gennaio è stato approvato a pieni voti pure da Dario Tettamanti, segretario cantonale della Commissione paritetica ticinese nell’ambito delle carrozzerie, il quale ha lodato “la creazione di iniziative come quella dell’USIC, a favore del percorso professionale dei giovani. Giovani a cui l’USIC spiega lo sviluppo formativo che non crei stress o li spaventi, creando piuttosto un ambiente di lavoro quasi “familiare”, che li sostiene e consente loro di dare il meglio”.
Sara Rossini, delegata italofona di Swiss-Skills, la fondazione svizzera che si occupa dei campionati delle professioni, è rimasta positivamente colpita dal fatto che “già gli apprendisti del primo anno siano così appoggiati nel loro cammino professionale, coinvolgendo nel contempo i genitori, i datori di lavoro e i formatori, il che lo considero un approccio assolutamente positivo. Spero che ci sia la possibilità di non rendere un appuntamento come questo un evento “unico”, ma di ripeterlo, se possibile, sull’arco di tutto il periodo di formazione”.
Il parere di apprendisti, datori di lavoro e genitori
Un apprendista carrozziere lattoniere ha apprezzato “la presenza dei genitori e dei datori di lavoro qui al centro di formazione dell’USIC, che mi pare una garanzia di grande interesse per il futuro dei propri figli per i primi e dei giovani collaboratori per i secondi”, mentre a un apprendista carrozziere verniciatore è piaciuta “la spiegazione del programma di formazione e di tutti gli sviluppi che si possono concretizzare dopo il diploma, oltre al vantaggio di scoprire tutte le dotazioni del centro di formazione dove lavoreremo e studieremo nei prossimi anni”.
Dal canto suo, Mario Cirotto, capo della Carrozzeria Winteler (membro USIC) di Giubiasco ha sottolineato l’importanza “di presentare ai giovani il lavoro di carrozziere, che è ancora un po’ sottovalutato, mentre eventi come questo permettono di suscitare l’attenzione dei giovani e di garantire un futuro al settore. Con gli apprendisti è poi importante dare loro fiducia, stimolandoli e sostenendoli durante il percorso formativo, in modo tale da poter creare così nuovi professionisti motivati e competenti”.
Oltre ad esser piaciuto ai ragazzi, l’evento dello scorso weekend ha riscosso ampi consensi pure tra i genitori. “Organizzare un evento così è stata un’ottima idea, dato che permette a noi genitori di farci un’idea precisa sulla professione che impareranno i nostri figli e cosa stanno facendo per apprendere un mestiere che è meno semplice di quanto si possa pensare. Poter inoltre scambiare opinioni e impressioni con gli altri genitori, i formatori e i datori di lavoro è inoltre un aspetto fondamentale, soprattutto al primo anno di apprendistato”, ha rilevato la madre di un apprendista.

Il Presidente USIC Matteo Destefani: “è un segnale forte ai giovani apprendisti”
Matteo Destefani, Presidente della sezione ticinese dell’USIC che ha ideato e coordinato l’evento, si è detto “molto soddisfatto dell’esito della giornata informativa per gli apprendisti del primo anno, sia dal punto di vista delle presenze, davvero numerose sia tra gli apprendisti, sia tra i genitori, datori di lavoro e specialisti del settore della formazione. A mio avviso, con l’evento di sabato 12 gennaio abbiamo dato un segnale forte ai giovani apprendisti, che ora sanno in dettaglio come si svilupperà il loro percorso formativo, sanno che hanno opportunità di approfondire gli studi dopo il diploma e ora conoscono al meglio tutti i vantaggi che sono legati alla loro scelta di diventare carrozziere, sia che si tratti di un apprendista lattoniere o di un apprendista verniciatore”.


facebook.com/professionicarrozzeria
www.usic-carrozzeria.ch

16 gennaio 2013

Informazioni e contatto per interviste e materiale iconografico:
Enrico Campioni
Iris Wirz c&p communications, Minervastrasse 149,
8032 Zurigo, tel. 091 233 02 42, e-mail: enrico.campioni@iriswirz.com

Scarica il documento


E adesso? Meglio andare dallo specialista!

Bollettino periodico gratuito

Il sistema più semplice per ricevere al vostro E-Mail aggiornamenti, proposte, corsi, manifestazioni o dimostrazioni presso il Centro; offerte/ricerche d'impiego, offerte/ricerche attrezzatura d'occasione, info varie. L'iscrizione è gratuita, non prevede alcun obbligo ed è possibile disiscriversi in qualsiasi momento:

Gruppo Carrozzieri Ticinesi USIC

Casella postale 261, 6604 Solduno
Tel. +41 (0)91 857 58 46 - Fax +41 (0)91 857 77 90

Formazione professionale GCT USIC

via Baragge 15, 6512 Giubiasco
Tel. +41 (0)91 857 77 80 - Fax +41 (0)91 857 77 90